Pirografia

Il termine “pirografia” ha origini antichissime, proviene dal greco antico: “scrittura con il fuoco”. Essa indica quella tecnica d’incisione su materiali come legno, cuoio, sughero o altre superfici simili, tramite l’utilizzo di una fonte di calore. Con l’utilizzo di un pirografo, un apparecchio elettrico che ci aiuterà a convertire la corrente elettrica in corrente a bassa tensione, avremo modo di riscoprire questa antichissima arte risalente alla preistoria. Arte che ci ha accompagnato fino ai nostri giorni, passando dagli egizi e da maestri quali Dürer e Rembrandt e avendo il suo massimo storico durante l’era vittoriana e la nascita del movimento Arts & Crafts.

A metà tra un incisione e un disegno, la pirografia, che in realtà li racchiude entrambe, ci riporterà a contatto con uno dei primissimi approcci dell’uomo con la materia in finalità non strettamente pratiche ma decorative. Con uno di quei lavori da “bottega”, che si vanno sempre più perdendo nel tempo, interagiremo con matieriali plastici potendo così imprimere, nel senso più puro del termine, il nostro lavoro -la nostra idea- su di un supporto acquisendo sempre più la capacità organizzativa e pratica di riportare tale abilità nel mondo che ci circonda: dalla decorazione di una sedia o armadio alla riproduzione o creazione di un elaborato con tecnica pirografica.

Contenuti del corso:

  • accenni alla pirografia nella storia
  • introduzione sul pirografo, punte e supporti utilizzabili
  • scelta e preparazione dei soggetti e supporti da utilizzare
  • inizio pirografia

Materiale: il corsista avrà a disposizione matite, gomme, pirografi, supporti da pirografare quali cuoio, legno e sughero

Inizio dei corsi previsto per il mese di febbraio 2014

Per informazioni sui costi e le condizioni del corso non esitate a contattarci.

Modulo d’iscrizione

Modulo d'iscrizione (Laboratori)

 

Verifica